Trova una coccinella e la fortuna sarà con te..!

Trova una coccinella e la fortuna sarà con te..!

Le coccinelle sono insetti molto utili per l'uomo e per l'agricoltura.

Molti associano alcune caratteristiche di questo dolce insetto a eventi fortunati, ad esempio: la sua longevità ha portato a pensare che fosse di buon auspicio incontrarla; nell’antica Grecia ritenevano che il suo colore rosso fosse segno di vittoria sul nemico, o che portasse la guarigione fra i malati. In alcune culture la coccinella sostituisce la cicogna nella leggenda della consegna dei neonati.

La coccinella dai “sette punti”, la più comune nelle regioni italiane, appartiene alla famiglia dei coccinellidi, è largamente diffusa in tutta Europa. Il corpo è rotondo e emisferico, la testa retrattile e dotata di due piccole antenne, raggiunge la lunghezza di circa 8 mm. E’ in grado di volare grazie alle sue ali: una coppia esterna più coriacea, protegge quelle interne più delicate, formate da una membrana trasparente. Le conosciamo per i colori vistosi e vivaci: rosso, giallo, arancione con due o più puntini neri; questa colorazione non è casuale, ma serve per scoraggiare i predatori, che la associano al pericolo o al veleno. Un’altra “arma” difensiva è quella dell’emissione di sostanze tossiche e repellenti, dall’odore molto sgradevole.

L’aspetto carino e indifeso nasconde in realtà un insetto vorace. La maggior parte delle coccinelle sono carnivore, golose di pidocchi delle piante, di efidi, di cocciniglie, di acari. Esiste però anche una specie “vegetariana” che si nutre di funghi e vegetali.

Questi insetti si ritirano durante l’inverno e vivono sotto le foglie accartocciate alla base degli alberi o nelle spaccature delle cortecce; lasciano il nascondiglio all’inizio della stagione primaverile in concomitanza con l’avvio del periodo dell’accoppiamento. Si trovano comunemente in natura, le troviamo vicine ad alcune piante che prediligono, ad esempio: timo, calendula, salvia, ortica, tarassaco.

Le coccinelle sono insetti molto utili per l’uomo e per l’agricoltura, grazie alla loro voracità eliminano un gran numero di parassiti che danneggiano alberi da frutto, graminacee, leguminose e piante ornamentali come le rose. Quindi per difendere piante e fiori organizziamo una battaglia biologica con un esercito di  coccinelle colorate.

Potrebbe interessarti anche...