Il Natale? Non lo sopporto proprio!

Il Natale? Non lo sopporto proprio!

Cosa fare per trascorrere al meglio queste feste.

Gioiose tradizioni. Allegri festeggiamenti. Dolce Natale!

Non tutte le persone vivono serenamente questo periodo dell’anno. Molte non si sentono in sintonia con il fragore delle feste. Ovviamente non è possibile tracciare una motivazione unica e generale per questo stato d’animo. Ognuno ha la propria storia.

Spesso però chi si rifiuta di partecipare ai fasti e ai rituali natalizi rischia di essere bollato con qualsiasi aggettivo negativo. Poiché viene fatto passare il messaggio che a “Natale è obbligatorio essere sempre felici, gioiosi e allegri”.

Che cosa fare dunque?

Prima di tutto occorre essere in sintonia con se stessi.

Chi e che cosa ci fa stare bene?  Se ci conosciamo, sapremo scegliere la cosa giusta per noi.

Liberi di scegliere. Scegliamo le persone con cui condividere questi momenti. Le persone che ci stanno a cuore, che desideriamo avere vicino e incontrare. Per gli altri si può trovare una scusa educata e gentile, senza ferire nessuno.

Evitare di essere sempre disponibili con tutti. Non è per maleducazione. Di tanto in tanto, è necessario ritagliare dei momenti per fare ciò che ci piace. Ci fa stare bene il contatto con la natura? Viaggiare da soli? Scegliamo una meta e partiamo.

Scelta dei regali. Non è una competizione. Inoltre “grande regalo” e “tanti regali” non sono sinonimo di “grande amore”. Domandiamoci piuttosto: che cosa stiamo offrendo a quella determinata persona? Il famoso detto “basta il pensiero” non è del tutto banale. Perché nel momento in cui acquistiamo un regalo per una persona, stiamo pensando a lei.

Abbassare le aspettative, smettere di fare confronti e di rimuginare a vuoto. Tre operazioni difficili, ma non impossibili. La perfezione non esiste per nessuno. Inoltre è tutta energia sprecata.

E’ importante riflettere sul fatto che, pace e serenità interiore non dipendono dagli altri, dalle situazioni esterne. Devono essere ricercate, ricreate, coltivate dentro noi stessi. E’ un allenamento da praticare poco per giorno e alla fine riusciremo a ritrovare il benessere, a sorridere e a vivere al meglio le feste di Natale.

[Fonte testo: Massimiliano Briganti, educatore professionale]

[Fonte immagine:  http://www.deabyday.tv/ http://idontlike.info/ ]

 

   

 

  

 

Potrebbe interessarti anche...